Convegno: "Biomeccanica degli alberi applicata alle valutazioni di stabilità, al consolidamento e al tree climbing"

Cosa possiamo imparare dalla statica degli alberi e dal metodo del "Pulling Test"?

andreas-detter

Relatore:
Andreas Detter

17 Maggio 2019 – Lario Fiere(CO)

E’ prevista la traduzione in Italiano
L’evento partecipa alla formazione continua per i Dottori Agronomi e Dottori Forestali con 1 credito extra catalogo
L’evento partecipa alla formazione continua per i Periti Agrari con 5 crediti
Il Convegno è valido come riconoscimento di CFP-Crediti Formativi Professionali per gli iscritti al Collegio Nazionale degli Agrotecnici e degli Agrotecnici laureati
L’evento é valido per il riconoscimento dei Crediti Etw

Detter ci fornisce, attraverso i risultati delle ricerche e degli studi più recenti, gli strumenti per adattare gli interventi di potatura e di consolidamento all’analisi della biomeccanica degli alberi

Argomenti principali del convegno

Risultati delle ricerche più recenti di biomeccanica
degli alberi

Meccanismi di adattamento degli alberi

Dinamica dell'albero e gli effetti di potatura e consolidamento

Valutazione pratica del rischio

Dimostrazioni pratiche di Pulling Test

Applicazione pratica dei risultati delle recenti ricerche

Strumenti pratici di stima del cedimento

Tipi di potatura per ridurre il rischio di cedimento

Progettare consolidamenti adeguati

Presentazione:

Convegno: "Biomeccanica degli alberi applicata alle valutazioni di stabilità, al consolidamento e al tree climbing"

Gli alberi in contesto urbano spesso presentano difetti nel proprio corpo legnoso o hanno subito danni derivanti dall’attività umana, specialmente all’apparato radicale.

In molti casi, questi alberi vengono percepiti come un rischio per la sicurezza pubblica, anche se, dall’altra parte, offrono molteplici benefici alle persone che vivono in città.

La corretta gestione degli alberi ornamentali è l’obiettivo di agronomi, periti agrari, agrotecnici e arboricoltori professionisti.

 

Considerando ciò che sappiamo sulla biomeccanica degli alberi, i nuovi approcci possono fornire agli arboricoltori basi concrete per valutare la probabilità di cedimento.

Dal punto di vista del lavoro in tree climbing, gli operatori devono affidarsi alla loro valutazione della forza dell’albero per scegliere i punti di ancoraggio naturali per i sistemi di accesso e risalita e di abbattimento controllato.

Con questa finalità si effettuano ispezioni frequenti, valutazioni di stabilità e interventi di arboricoltura, che a volte si concludono con la decisione di abbattere alberi di grandi dimensioni e grande valore paesaggistico.

Molti metodi collaudati di valutazione del rischio si concentrano ancora sui difetti evidenti del corpo legnoso, piuttosto che sulla capacità dell’albero di compensare tali danni con una crescita adattativa.

Dal punto di vista del tecnico che deve pianificare la corretta gestione degli alberi, questi studi forniscono gli strumenti per adattare gli interventi di potatura e di consolidamento all’analisi della biomeccanica della chioma, alla resistenza alla forza del vento e all’impatto della neve.

In questo seminario, i risultati delle recenti ricerche sulla biomeccanica e gli insegnamenti appresi da un elevato numero di prove di trazione saranno messi in relazione con la valutazione visiva di stabilità, tenendo conto anche della sicurezza degli arboricoltori.

I principi alla base della biologia, della biomeccanica degli alberi e della dinamica consentono di valutare con maggior precisione il reale livello di pericolo di cedimento di un albero o di parti di esso.

Comprendere la biomeccanica degli alberi aiuta a definire il livello corretto di potatura di contenimento e come costruire un sistema di consolidamento efficace. Inoltre fa la differenza tra operare in tree climbing in modo sicuro oppure pericoloso.

Programma del convegno

8:30– 12:30
Sessione all’interno

Biomeccanica degli alberi e il metodo del Pulling Test (prove di trazione)

Le scoperte dalle ricerche di biomeccanica degli alberi:

  • la forza e la rottura di tronchi e rami
  • l'ancoraggio degli alberi e la valutazione del rischio di sradicamento
  • l’aerodinamica degli alberi e loro risposta dinamica al vento

Meccanismi di adattamento degli alberi:

  • mechanosensing
  • crescita compensativa

Le dinamiche dell’albero e gli effetti di potatura, consolidamento e abbattimento

13:30– 18:00
Sessione all'esterno

Valutazione pratica del rischio

Dimostrazioni pratiche di Pulling Test

Applicazione pratica dei risultati delle ricerche di biomeccanica e statica degli alberi:

  • indicazioni per capire se la compensazione ha avuto successo o se c’è un aumento di rischio di cedimento del tronco
  • valutazione della forza di ancoraggio da indicazioni visibili fuori dal terreno
  • considerare adeguatamente il carico del vento e la dinamica dell'albero

Semplici strumenti ingegneristici per stimare fattori di sicurezza contro i rischio di cedimento dell'albero

Adeguati interventi di arboricoltura per ridurre il rischio cedimento

Come progettare sistemi di consolidamento adeguati

Incontra il relatore

Andreas Detter

detter

Tecnico arboricoltore da 25 anni, possiede una ingegneristica in progettazione del paesaggio e insegna inoltre presso l’Università di Scienze Applicate di Weihenstephan.

La sua esperienza in qualità di consulente e ricercatore sulla biomeccanica degli alberi gli conferisce una solida base di conoscenza su questioni delicate riguardanti stabilità e il rischio di cedimento degli alberi.

Da 18 anni è consulente, ricercatore e formatore ed é co-fondatore della Brudi & Partner TreeConsult a Monaco.

Andreas è spesso relatore in conferenze internazionali sulla valutazione dei rischi arborei e autore di pubblicazioni sulla biomeccanica degli alberi, sulla corretta gestione arborea e sulle tecniche di tree climbing e abbattimento.

Al tempo stesso conduce progetti di ricerca sulla sicurezza degli operatori nelle operazioni di abbattimento controllato degli alberi, sugli effetti della potatura e dei consolidamenti e sulla valutazione dei rischi dell’albero mediante metodi non invasivi.
Ha formato centinaia di arboricoltori in tutto il mondo nella valutazione visiva degli alberi e nel corretto utilizzo del metodo delle prove di trazione.

Assieme ai suoi colleghi della Brudi & Partner TreeConsult, ha sviluppato il software specialistico TreeCalc, che valuta i risultati della tomografia del fusto e il software Arbostat per i test di trazione.

Compila il Modulo per essere inserito in lista d'attesa al convegno di Detter.

*campi obbligatori

Leggi la Privacy Policy

SEDE DELL’EVENTO

Lario Fiere / Erba (CO)
Per maggiori informazioni: